GAMeC • • Visit Bergamo

GAMeC

Descrizione

La Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea nasce nel 1991 proprio di fronte alla sorella più antica Pinacoteca Accademia Carrara, in un complesso architettonico quattrocentesco restaurato, anticamente destinato a monastero.

Nelle sue dieci sale espositive, potrai vedere in mostra il ‘900: quadri e sculture di artisti internazionali suddivisi in alcuni nuclei principali. La Collezione Manzù, è imperdibile. Potrai trovare proprio qui, nella sua città natale, le opere di Giacomo Manzù, nome d’arte di Giacomo Manzoni, il famosissimo scultore bergamasco le cui sculture in bronzo sono in mostra ben oltre i confini italiani.

Le altre Raccolte della Galleria vi porteranno nel clima di agitazione artistica dell’inizio del ‘900, facendovene scoprire le correnti migliori e più influenti: dai dipinti europei degli anni ‘50 e ‘60 principalmente riferiti all’Informale, ai capolavori di arte moderna tra cui opere di Balla, Boccioni, De Chirico, Kandinsky, Morandi. Inoltre, potrai ammirare altri quadri di artisti degli anni ‘30 come Sironi o contemporanei come Cattelan, Beecroft, Man, Basilico.

Fatti conquistare da questo viaggio nel recente passato fino al presente dell’arte mondiale, racchiuso nei 1500 metri quadrati espositivi della GAMeC!


La GAMeC incanta gli adulti ma è anche un luogo imperdibile per i bambini grazie alle molte iniziative che coinvolgono diverse fasce di età a partire dai piccolissimi. Anche i più piccoli si divertono e vengono a contatto con l’arte in modalità giocose e accattivanti nei laboratori che tutto l’anno coinvolgono i bambini dai 3 anni in su.

Per i più grandi, da maggio a settembre, la domenica verso sera, l’ampio cortile interno della GAMeC si popola di vita grazie agli aperitivi: happening a base di arte e musica dove potrai vedere le opere in mostra, ascoltare concerti e chiacchierare mentre sorseggi un drink.
GAMeC ha in corso collaborazioni costanti e produttive con l’Università di Bergamo, con la casa circondariale, con associazioni che si occupano di disabilità e disagio psichico, con le comunità straniere presenti sul territorio, insomma, con realtà eterogenee ma accomunate dal potere terapeutico e benefico che l’arte possiede e dona a chi le si avvicina.

Ciclicamente poi vengono organizzate attività particolari, come laboratori di fotografia, corsi di pittura, laboratori espressivi, lezioni magistrali… davvero un vastissimo catalogo d’arte da cui scegliere!

Continua

La Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea nasce nel 1991 proprio di fronte alla sorella più antica Pinacoteca Accademia Carrara, in un complesso architettonico quattrocentesco restaurato, anticamente destinato a monastero.

Nelle sue dieci sale espositive, potrai vedere in mostra il ‘900: quadri e sculture di artisti internazionali suddivisi in alcuni nuclei principali. La Collezione Manzù, è imperdibile. Potrai trovare proprio qui, nella sua città natale, le opere di Giacomo Manzù, nome d’arte di Giacomo Manzoni, il famosissimo scultore bergamasco le cui sculture in bronzo sono in mostra ben oltre i confini italiani.

Le altre Raccolte della Galleria vi porteranno nel clima di agitazione artistica dell’inizio del ‘900, facendovene scoprire le correnti migliori e più influenti: dai dipinti europei degli anni ‘50 e ‘60 principalmente riferiti all’Informale, ai capolavori di arte moderna tra cui opere di Balla, Boccioni, De Chirico, Kandinsky, Morandi. Inoltre, potrai ammirare altri quadri di artisti degli anni ‘30 come Sironi o contemporanei come Cattelan, Beecroft, Man, Basilico.

Fatti conquistare da questo viaggio nel recente passato fino al presente dell’arte mondiale, racchiuso nei 1500 metri quadrati espositivi della GAMeC!


La GAMeC incanta gli adulti ma è anche un luogo imperdibile per i bambini grazie alle molte iniziative che coinvolgono diverse fasce di età a partire dai piccolissimi. Anche i più piccoli si divertono e vengono a contatto con l’arte in modalità giocose e accattivanti nei laboratori che tutto l’anno coinvolgono i bambini dai 3 anni in su.

Per i più grandi, da maggio a settembre, la domenica verso sera, l’ampio cortile interno della GAMeC si popola di vita grazie agli aperitivi: happening a base di arte e musica dove potrai vedere le opere in mostra, ascoltare concerti e chiacchierare mentre sorseggi un drink.
GAMeC ha in corso collaborazioni costanti e produttive con l’Università di Bergamo, con la casa circondariale, con associazioni che si occupano di disabilità e disagio psichico, con le comunità straniere presenti sul territorio, insomma, con realtà eterogenee ma accomunate dal potere terapeutico e benefico che l’arte possiede e dona a chi le si avvicina.

Ciclicamente poi vengono organizzate attività particolari, come laboratori di fotografia, corsi di pittura, laboratori espressivi, lezioni magistrali… davvero un vastissimo catalogo d’arte da cui scegliere!