Bergamo alta
La sfida di costruire una magica cittadella che rimanesse sospesa tra il cielo e la terra come un sogno, fu vinta una sola volta in tutt’Italia. E avvenne, e avviene, in Lombardia, a Bergamo Alta.  

Prima di perdersi nell'azzurro delle Alpi che scolorano verso il cielo, lo sguardo incontra un meraviglioso e imponente terrazzo, affacciato sulla pianura e sui
monti, che da secoli circonda i tesori d'arte e cultura racchiuse sul Colle.

Bergamo con le sue Mura Veneziane saluta così chi arriva. Circondata da fiumi e vallate verdissime, attraversata da sentieri che si allargano al Parco dei Colli, la
grande area di verde protetto di cui fa parte, la città si presenta come un salotto da vivere tra arte, cultura e natura, una storia ricca e composita che non potrai
che raccontare.

Conosciuta anche come la Città dei Mille, per quei 156 giovani bergamaschi che nel 1860 partirono da qui per partecipare alla spedizione "dei Mille", che con
Garibaldi portò all'Unità d'Italia, Bergamo porta scritta lungo le sue strade una storia antichissima eppure ancora tutta da vivere.

Musei, opere d'arte e splendori di natura, vicoli lastricati e palazzi dalle splendide facciate, tesori d'arte sacra, d'arte antica e contemporanea, capolavori di
gusto ed enologia, eventi durante tutto l'anno: la città si rivela un intreccio di piacevoli scoperte e di incontri inaspettati, come quelli con Gaetano Donizetti,
grande compositore di fama internazionale, Bartolomeo Colleoni, condottiero bergamasco al servizio della Repubblica di Venezia e Lorenzo Lotto, tra i più noti artisti
rinascimentali italiani che per oltre un decennio visse e lavorò a Bergamo.