Tassa di soggiorno
.

L'imposta di soggiorno è una tassa istituita in base all'art.4 del Decreto Legislativo 14 marzo 2011 n.23.

Ogni Comune può decidere d'istituire quest'imposta, con delibera del Consiglio Comunale, a carico di coloro che alloggiano nelle strutture ricettive del proprio territorio.
Il relativo gettito è destinato a finanziare interventi a favore del turismo, della manutenzione, della fruizione e del recupero dei beni culturali ed ambientali, nonchè dei servizi pubblici locali.

Segui questo link per visualizzare la lista dei Comuni della Provincia di Bergamo con tassa di soggiorno (in costante aggiornamento).

L'imposta è corrisposta per ogni pernottamento (ovvero a persona per notte) nelle strutture ricettive ubicate nel territorio dei Comune che hanno deciso di adottare questo provvedimento, fino ad un massimo di 10 pernottamenti consecutivi.

Importanti novità per la tassa di soggiorno a Bergamo (città) da giugno 2018
A partire da giugno, l’imposta di soggiorno viene rimodultata e quantificata nella misura del 5% sul costo del pernottamento, con limite massimo di 4€ a persona per notte. Negli “Ostelli della gioventù” l’importo sarà di 0,50€ a persona per notte. Sono esenti i minori di 18 anni e si applica l’imposta solo per le prime 5 notti di pernottamenti consecutivi.

TOURIST TAX PRO Comune di Bergamo
Applicazione per il calcolo della tassa di soggiorno nel Comune di Bergamo

 

MODELLI PREIMPOSTATI DA ESPORRE NELLE STRUTTURE RICETTIVE

Modello versione italiana 

Modello versione inglese

Modello versione francese

Modello versione tedesca

Modello versione spagnola

Modello versione russa