Basilica di San Martino Vescovo

Descrizione

Situata nel centro storico di Alzano Lombardo, poco fuori Bergamo verso la Valle Serina, la Basilica di San Martino è stata insignita del titolo di basilica minore nel 1922 da papa Pio XI.

Le prime notizie che riguardano la basilica risalgono all’anno 1023, quando la chiesa aveva dimensioni molto ridotte e la struttura attuale risale al XVII secolo.

Un edificio a tre navate a cinque campate ciascuna e la navata centrale è la più alta e ampia.

Ci sono otto cappelle, ognuna dedicata a un santo o un sacramento. In ogni cappella vi sono sculture, intarsi e dipinti.

Si possono ammirare importanti cicli pittorici tra cui Agar di Giovanni Carnovali.

Oltre alla Basilica di San Martino, si può visitare il Museo d’arte sacra San Martino, collocato nella struttura denominata Il Palazzo. Il museo ripercorre in 14 sale i periodi storici di nascita e di sviluppo della Basilica.


Continua

Situata nel centro storico di Alzano Lombardo, poco fuori Bergamo verso la Valle Serina, la Basilica di San Martino è stata insignita del titolo di basilica minore nel 1922 da papa Pio XI.

Le prime notizie che riguardano la basilica risalgono all’anno 1023, quando la chiesa aveva dimensioni molto ridotte e la struttura attuale risale al XVII secolo.

Un edificio a tre navate a cinque campate ciascuna e la navata centrale è la più alta e ampia.

Ci sono otto cappelle, ognuna dedicata a un santo o un sacramento. In ogni cappella vi sono sculture, intarsi e dipinti.

Si possono ammirare importanti cicli pittorici tra cui Agar di Giovanni Carnovali.

Oltre alla Basilica di San Martino, si può visitare il Museo d’arte sacra San Martino, collocato nella struttura denominata Il Palazzo. Il museo ripercorre in 14 sale i periodi storici di nascita e di sviluppo della Basilica.


Da non perdere nei dintorni