Terme della villa dei Noni

Descrizione

A Predore, sul Lago d’Iseo, a 5 km da Sarnico e a 35 da Bergamo, si possono visitare le terme della villa dei Noni, antica villa romana.

L’edificio disposto su una superficie di circa 15000 mq si estendeva in direzione nord-sud dai piedi del monte fino alla sponda del lago, e la villa, abitata dal I a.C al IV d.C. dalla famiglia del console e senatore Marco Nonio Arrio Muciano, è nota per l’impianto termale (realizzato tra il II e il III secolo). 

Oggi si può visitare l’area delle terme e, dopo i pannelli illustrativi, è stato realizzato un antiquarium che permette di affacciarsi sui resti e di seguire il percorso che ripercorre gli sviluppi delle terme.

Degno di nota tra i reperti esposti nell’antiquarium c’è un mattone con una faccia coperta da vari graffiti, che rappresentano lettere alfabetiche, numeri e segni non ben interpretati, tra cui una scritta riferibile a un componimento in cui viene citato il dio Nettuno, associato alla presenza di fiumi e laghi.


Continua

A Predore, sul Lago d’Iseo, a 5 km da Sarnico e a 35 da Bergamo, si possono visitare le terme della villa dei Noni, antica villa romana.

L’edificio disposto su una superficie di circa 15000 mq si estendeva in direzione nord-sud dai piedi del monte fino alla sponda del lago, e la villa, abitata dal I a.C al IV d.C. dalla famiglia del console e senatore Marco Nonio Arrio Muciano, è nota per l’impianto termale (realizzato tra il II e il III secolo). 

Oggi si può visitare l’area delle terme e, dopo i pannelli illustrativi, è stato realizzato un antiquarium che permette di affacciarsi sui resti e di seguire il percorso che ripercorre gli sviluppi delle terme.

Degno di nota tra i reperti esposti nell’antiquarium c’è un mattone con una faccia coperta da vari graffiti, che rappresentano lettere alfabetiche, numeri e segni non ben interpretati, tra cui una scritta riferibile a un componimento in cui viene citato il dio Nettuno, associato alla presenza di fiumi e laghi.