La formaggella della Val di Scalve

Descrizione

Nasce dalla lavorazione del latte intero non pastorizzato, la pasta è semicotta e il sapore è inconfondibile. Nei periodi estivi (fino ad ottobre) si può trovare la “formaggella d’alpeggio” prodotta con il latte delle mucche che stanziando in alta montagna durante l’estate. 

Questo formaggi è anche l’ingrediente principale delle “creste di Scalve”: un prodotto tipico recentemente messo a punto dagli chef della Valle e che  può essere gustato in varie versioni a seconda della stagione in cui lo si assaggia. Una vera prelibatezza.


Nel 2005 la formaggella della Val di Scalve ha vinto la medaglia di bronzo alle olimpiadi del formaggio in Germania: un riconoscimento importante che le conferisce il titolo di “regina dei formaggi della Latteria”

Continua

Nasce dalla lavorazione del latte intero non pastorizzato, la pasta è semicotta e il sapore è inconfondibile. Nei periodi estivi (fino ad ottobre) si può trovare la “formaggella d’alpeggio” prodotta con il latte delle mucche che stanziando in alta montagna durante l’estate. 

Questo formaggi è anche l’ingrediente principale delle “creste di Scalve”: un prodotto tipico recentemente messo a punto dagli chef della Valle e che  può essere gustato in varie versioni a seconda della stagione in cui lo si assaggia. Una vera prelibatezza.


Nel 2005 la formaggella della Val di Scalve ha vinto la medaglia di bronzo alle olimpiadi del formaggio in Germania: un riconoscimento importante che le conferisce il titolo di “regina dei formaggi della Latteria”

Dove puoi trovare questo prodotto

Stagionalità

Prodotta durante tutto l'anno, ma nei mesi estivi c'è la variante con latte d'alpeggio.

Abbinamenti

Si abbina benissimo con il miele di Scalve.