GAMeC

GAMeC

Descrizione

La Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea nasce nel 1991 proprio di fronte alla Pinacoteca dell’Accademia Carrara, in un complesso architettonico quattrocentesco restaurato, anticamente destinato a monastero. La programmazione diversificata – aperta alla sperimentazione dei linguaggi del contemporaneo e alla multidisciplinarietà, e allo stesso tempo ancorata alle radici dell’istituzione e al suo patrimonio – l'ha resa negli anni uno spazio poliedrico in grado di coinvolgere pubblici diversi. Con i suoi 1500 metri quadrati di spazi espositivi, è un luogo che accoglie l’arte contemporanea in tutte le sue forme: mostre temporanee personali e collettive di artisti internazionali, progetti inediti di emergenti e un ricco calendario di attività collaterali pensate per diverse tipologie di pubblico sono il punto di forza della politica culturale della Galleria, che si pone come luogo dinamico di confronto, approfondimento e integrazione culturale, in continua evoluzione.


A partire dal 2018, una grande novità: grazie all'intesa culturale sottoscritta con il comune di Bergamo, nel periodo estivo la Sala delle Capriate di Palazzo della Ragione sarà, per tre anni, una sede esterna della GAMeC. Un progetto di rilievo internazionale che non solo porterà le arti visive nel cuore di Città Alta, ma che saprà costruire una connessione tra Piazza Vecchia e Piazza Carrara. 

Accanto al denso programma espositivo, la GAMeC si caratterizza per un ricco calendario di eventi collaterali dedicati ad adulti e bambini, promossi dai Servizi Educativi della Galleria, da più di vent'anni presenti sul territorio e impegnati quotidianamente nell'ideazione di progetti e occasioni di avvicinamento all'arte contemporanea.

Ai percorsi dedicati specificamente a bimbi e genitori si aggiungono attività speciali che costituiscono veri e propri appuntamenti fissi, come sono diventati nel tempo il laboratorio per i più piccoli Aspettando Santa Lucia, nel mese di dicembre, e Una Notte al Museo, iniziativa periodica, ogni volta diversa, dedicata ai bambini dai 7 ai 12 anni. Durante le vacanze estive, da dieci anni, i laboratori di GAMeC Time coinvolgono piccoli e giovani artisti con un ricco calendario di attività condotte da educatori museali e da preparati professionisti. 

Tra gli eventi dedicati agli adulti ricordiamo il corso Odissea nell’Arte e Sfoghi, laboratori artistico-esperienziali che permettono al pubblico di gustare l’arte in un tempo dilatato e concedersi uno spazio nel quale sperimentare e dar valore alla propria creatività. 

Da maggio a settembre, la domenica, il cortile della Galleria ospita Happening: happy hour, musica e arte in una cornice speciale!

Continua

La Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea nasce nel 1991 proprio di fronte alla Pinacoteca dell’Accademia Carrara, in un complesso architettonico quattrocentesco restaurato, anticamente destinato a monastero. La programmazione diversificata – aperta alla sperimentazione dei linguaggi del contemporaneo e alla multidisciplinarietà, e allo stesso tempo ancorata alle radici dell’istituzione e al suo patrimonio – l'ha resa negli anni uno spazio poliedrico in grado di coinvolgere pubblici diversi. Con i suoi 1500 metri quadrati di spazi espositivi, è un luogo che accoglie l’arte contemporanea in tutte le sue forme: mostre temporanee personali e collettive di artisti internazionali, progetti inediti di emergenti e un ricco calendario di attività collaterali pensate per diverse tipologie di pubblico sono il punto di forza della politica culturale della Galleria, che si pone come luogo dinamico di confronto, approfondimento e integrazione culturale, in continua evoluzione.


A partire dal 2018, una grande novità: grazie all'intesa culturale sottoscritta con il comune di Bergamo, nel periodo estivo la Sala delle Capriate di Palazzo della Ragione sarà, per tre anni, una sede esterna della GAMeC. Un progetto di rilievo internazionale che non solo porterà le arti visive nel cuore di Città Alta, ma che saprà costruire una connessione tra Piazza Vecchia e Piazza Carrara. 

Accanto al denso programma espositivo, la GAMeC si caratterizza per un ricco calendario di eventi collaterali dedicati ad adulti e bambini, promossi dai Servizi Educativi della Galleria, da più di vent'anni presenti sul territorio e impegnati quotidianamente nell'ideazione di progetti e occasioni di avvicinamento all'arte contemporanea.

Ai percorsi dedicati specificamente a bimbi e genitori si aggiungono attività speciali che costituiscono veri e propri appuntamenti fissi, come sono diventati nel tempo il laboratorio per i più piccoli Aspettando Santa Lucia, nel mese di dicembre, e Una Notte al Museo, iniziativa periodica, ogni volta diversa, dedicata ai bambini dai 7 ai 12 anni. Durante le vacanze estive, da dieci anni, i laboratori di GAMeC Time coinvolgono piccoli e giovani artisti con un ricco calendario di attività condotte da educatori museali e da preparati professionisti. 

Tra gli eventi dedicati agli adulti ricordiamo il corso Odissea nell’Arte e Sfoghi, laboratori artistico-esperienziali che permettono al pubblico di gustare l’arte in un tempo dilatato e concedersi uno spazio nel quale sperimentare e dar valore alla propria creatività. 

Da maggio a settembre, la domenica, il cortile della Galleria ospita Happening: happy hour, musica e arte in una cornice speciale!

Accessibilità

RAGGIUNGERE:

Parcheggio: a 50 metri (Piazza Carrara): 3 posti auto riservati (2 a norma, 1 privo di fascia laterale).

Mezzi pubblici: a 100 metri (Piazzale Oberdan-via C. Battisti): fermate autobus linea C e altre; altezza gradino 18 cm; bus attrezzato con pedana manuale.

Percorso pedonale di avvicinamento da parcheggi e fermata bus: parte in piano, parte in leggera salita e adeguato per larghezza e tipo pavimentazione; privo di segnalazioni tattilo-plantari. Attraversamenti stradali piazzale Oberdan semaforizzati, con raccordi marciapiedi-strada e isola spartitraffico centrale.


ENTRARE:

Si arriva all'ingresso attraverso un androne e il passaggio in un cortile con scivolo avente pendenza 5%; porta di ingresso larga 120 cm, con soglia 2 cm.
Biglietteria con bancone altezza 90-100 cm


VISITARE:

Spazi espositivi organizzati su 2 livelli più mezzanini, raggiungibili con ascensore e piattaforme elevatrici; tutti accessibili eccetto una sala al piano terra (3 gradini).

Ascensore per 1° e 2° piano: porta 90 cm; cabina 150x135 cm; bottoniera in braille; portata 860 kg.

Piattaforma elevatrice per "spazio 0" e sala video (mezzanini): porta 90 cm; cabina 115x115 cm; a uomo presente; portata 300 kg.

Sono disponibili per i visitatori carrozzine manuali di cortesia

Non esistono accorgimenti per non vedenti. Nelle mostre temporanee sono sempre previste opere da toccare.
Si organizzano visite guidate ed attività didattiche specificamente rivolte a persone con disabilità sensoriale e cognitive.
Aule didattiche accessibili e raggiungibili tramite piattaforma elevatrice aperta, dimensioni 130x130.

USARE IL BAGNO:

Bagni accessibili a piani terra (zona ingresso) e a fianco delle aule didattiche (n.2 bagni).

Porte 80-85 cm con apertura esterna; spazio di manovra a norma; wc altezza 50-55 cm, accostamento frontale e laterale; presenza di maniglioni; no doccino per bidet; lavabo ergonomico altezza 78-83 cm.

VALUTAZIONE SINTETICA:

persona con disabilità motoria: accessibile in autonomia. 
persona con disabilità visiva: accessibile con accompagnatore.

Gallery

Da non perdere nei dintorni