Delizie dell’autunno bergamasco
Doni della natura e della tradizione da gustare soli o in compagnia

Le giornate iniziano ad accorciarsi e il panorama si diluisce nella nebbiolina d’autunno, è l’atmosfera perfetta per scoprire le delizie bergamasche stando al calduccio.

Con i primi freddi, non c’è modo migliore di ritemprarsi che con i saporiti, ricchi piatti della tradizione bergamasca. Casoncelli, scarpinòcc de Par e creste scalvine, insieme alla tipica polenta con formaggi, funghi o carne, vi aspettano tutti a tavola con l’energia e il gusto che soltanto loro sanno dare.
Questa è la stagione giusta per cimentarsi in cucina, quindi perché non prepararli in casa seguendo le nostre ricette classiche? Sarà l’occasione per condividere momenti preziosi in famiglia. O ancora, perché non approfittare di questa romantica stagione per gustarli nei luoghi dove sono nati, sullo sfondo di boschi rossi e montagne meravigliose, concedendosi poi una passeggiata lungo i sentieri delle valli?

Non resta che preparare occhi e papille!

Abbondanti burro fuso e formaggio sulla pasta ripiena di casoncelli e scarpinòcc, con aroma di salvia e aggiunta di pancetta croccante ... una combinazione da perdere la testa!
Le Creste Scalvine, belle come i monti della Val di Scalve e buone come la sua formagella, di cui son ripieni; il condimento è invece ispirato alla stagione. Da leccarsi i baffi.
L’autunno è anche il momento ideale per degustare, in casa o presso le cantine dei produttori, il vino novello dalle vendemmie in Val Calepio.
Un buon rosso è quello che ci vuole per accompagnare un piatto di polenta fumante, condita coi funghi freschi dei nostri boschi oppure con delizioso taleggio fuso.
A proposito di eccellenze casearie: non perdetevi l’esperienza di una bella fonduta di formaggi principi delle nostre valli. Sono buonissimi anche fatti alla raclette!
E chi ha detto che bisogna per forza esagerare? Un calice di Valcalepio rosso e un cubetto di Formai de Mut da meditazione sono perfetti per una serata di relax davanti al caminetto.
I contorni? Ortaggi e frutti autunnali freschi a km 0, come si possono trovare al Mercato della Terra di Bergamo, ogni sabato del mese da settembre a giugno. Buoni, sani e a portata di mano.