Rosso come l'amore
“La passione non è cieca, è visionaria.” Stendhal

Bergamo ama il rosso, a partire dai colori della sua bandiera, questo colore, simbolo della passione, da sempre caratterizza le bellezze di questa terra.

L’amore dei bergamaschi per il buon cibo è raccontato dai suoi vini rossi doc e docg che si accompagnano perfettamente alla più antica delle sue farine da polenta, rossa anche lei.

Venite a scoprire tutte le sfumature che Bergamo offre, immersi in un’atmosfera che più romantica non si può.

Il Valcalepio è il vino dei bergamaschi. Prima DOC della provincia, è tutelata da un Consorzio che ha come simbolo il condottiero Bartolomeo Colleoni: un rosso di carattere.
La più piccola DOCG d’Italia produce un prezioso vino passito dal colore rosso rubino con riflessi porpora. Il Moscato di Scanzo è perfetto accompagnato con il cioccolato fondente, per un doppio effetto afrodisiaco.
Ai piedi della Presolana si coltiva un mais antico: il rostrato di Rovetta. I suoi chicchi di color intenso, danno una farina giallo scuro striata di rosso, per una polenta davvero speciale.
Dalle Mura veneziane che circondano la Città Alta si ammira il tramonto più spettacolare: patrimonio dell’Umanità e dell’amore romantico.
Chissà se Stendhal, illustre ospite di Palazzo Terzi in Bergamo, ragionava di passione passeggiando nella “stanza rossa”. Una sala meravigliosa, tappezzata di damasco rosso e arricchita da affreschi e arredi barocchi.