Chiesa di San Lorenzo

Descrizione

La Chiesa di San Lorenzo si trova a Ghisalba, cittadina della pianura bergamasca a 18 km da Bergamo, posta lungo le rive del fiume Serio.

La chiesa è un piccolo gioiello che, per aspetto, somiglia molto al famoso Pantheon di Roma.

Fu progettata dall’architetto Luigi Cagnola, lo stesso che realizzò l’arco della Pace a Milano. L’edificio è di puro stile neoclassico; finito e inaugurato nel 1834.

L’attuale tempio sorge sull’area occupata un tempo chiesa eretta verso la fine del secolo V sulle rovine del tempio pagano dedicato a Giove.

L’ingresso al tempio è preceduto da un portico con 14 colonne. Una volta varcato il grande portone, ci si ritrova in un ambiente circolare molto suggestivo con un fascio di luce al centro della chiesa, che piove dalla cupola, e giochi di luce e ombre creati dal chiarore dei 12 finestroni.

La chiesa di San Lorenzo si trova nel centro storico di Ghisalba, a pochi passi dalla ciclabile del parco del Serio che, risalendo il fiume, giunge fino a Seriate tra campi coltivati e basse vegetazioni.


Continua

La Chiesa di San Lorenzo si trova a Ghisalba, cittadina della pianura bergamasca a 18 km da Bergamo, posta lungo le rive del fiume Serio.

La chiesa è un piccolo gioiello che, per aspetto, somiglia molto al famoso Pantheon di Roma.

Fu progettata dall’architetto Luigi Cagnola, lo stesso che realizzò l’arco della Pace a Milano. L’edificio è di puro stile neoclassico; finito e inaugurato nel 1834.

L’attuale tempio sorge sull’area occupata un tempo chiesa eretta verso la fine del secolo V sulle rovine del tempio pagano dedicato a Giove.

L’ingresso al tempio è preceduto da un portico con 14 colonne. Una volta varcato il grande portone, ci si ritrova in un ambiente circolare molto suggestivo con un fascio di luce al centro della chiesa, che piove dalla cupola, e giochi di luce e ombre creati dal chiarore dei 12 finestroni.

La chiesa di San Lorenzo si trova nel centro storico di Ghisalba, a pochi passi dalla ciclabile del parco del Serio che, risalendo il fiume, giunge fino a Seriate tra campi coltivati e basse vegetazioni.