Basilica di Santa Maria Assunta

Descrizione

Nel cuore del centro storico di Gandino, in via Emancipazione, la Basilica di Santa Maria Assunta è uno dei monumenti architettonici più importanti della bergamasca.

Costruita nel XV secolo per far fronte alle esigenze della popolazione in costante crescita, venne ristrutturata nei primi anni del XVII secolo. La basilica venne consacrata nel 1654 e intitolata a Santa Maria Assunta.

L’esterno è un gioco di volumi finiti con ceppo locale ed evidenziati nella loro forma geometrica da lesene e bordi di pietra. Maestosi sono il grande tiburio lombardo e l’alto campanile esagonale con cupola a cipolla.

L’interno racchiude in sé elementi di area veneta, di area mitteleuropea (ne è un esempio la cupola a cipolla del campanile) e di area lombarda. Sono numerose le opere d’arte custodite nella Basilica, ad esempio qui è conservato il più importante ciclo pittorico a carattere religioso di Giacomo Ceruti, costituito da 40 tele ed affreschi.

Adiacente alla Basilica, c’è il museo che raccoglie numerose opere d’arte ed oggetti sacri, legati alla storia dell’edificio.

 


Continua

Nel cuore del centro storico di Gandino, in via Emancipazione, la Basilica di Santa Maria Assunta è uno dei monumenti architettonici più importanti della bergamasca.

Costruita nel XV secolo per far fronte alle esigenze della popolazione in costante crescita, venne ristrutturata nei primi anni del XVII secolo. La basilica venne consacrata nel 1654 e intitolata a Santa Maria Assunta.

L’esterno è un gioco di volumi finiti con ceppo locale ed evidenziati nella loro forma geometrica da lesene e bordi di pietra. Maestosi sono il grande tiburio lombardo e l’alto campanile esagonale con cupola a cipolla.

L’interno racchiude in sé elementi di area veneta, di area mitteleuropea (ne è un esempio la cupola a cipolla del campanile) e di area lombarda. Sono numerose le opere d’arte custodite nella Basilica, ad esempio qui è conservato il più importante ciclo pittorico a carattere religioso di Giacomo Ceruti, costituito da 40 tele ed affreschi.

Adiacente alla Basilica, c’è il museo che raccoglie numerose opere d’arte ed oggetti sacri, legati alla storia dell’edificio.