Ex Ristorante Belvedere

Descrizione

L’edificio che ospitava il Ristorante Belvedere e che oggi è stato riconvertito ad uso abitativo, fu progettato da Virginio Muzio. L’architetto, impegnato in numerosi interventi in città, ebbe qui la possibilità di utilizzare eleganti forme Liberty, che bene si adattavano alla funzione e al luogo di svago.

In linea con il principio di armonizzare architettura e natura, Muzio modificò un edificio preesistente e scelse una forma inusuale, che si sposa perfettamente con la destinazione d’uso e con l’ambiente circostante. Due costruzioni basse, sopra le quali realizza due terrazze congiunte dal cortile d’ingresso, anch’esso affacciato sul panorama che si apre sulle colline. L’arco in ferro battuto che accoglieva gli ospiti, con la sua leggerezza ed eleganza, è una delle più belle lavorazioni in ferro della città.


Continua

L’edificio che ospitava il Ristorante Belvedere e che oggi è stato riconvertito ad uso abitativo, fu progettato da Virginio Muzio. L’architetto, impegnato in numerosi interventi in città, ebbe qui la possibilità di utilizzare eleganti forme Liberty, che bene si adattavano alla funzione e al luogo di svago.

In linea con il principio di armonizzare architettura e natura, Muzio modificò un edificio preesistente e scelse una forma inusuale, che si sposa perfettamente con la destinazione d’uso e con l’ambiente circostante. Due costruzioni basse, sopra le quali realizza due terrazze congiunte dal cortile d’ingresso, anch’esso affacciato sul panorama che si apre sulle colline. L’arco in ferro battuto che accoglieva gli ospiti, con la sua leggerezza ed eleganza, è una delle più belle lavorazioni in ferro della città.