Villa Muzio

Descrizione

Virginio Muzio fu un architetto bergamasco molto attivo a fine Ottocento soprattutto nel restauro, nel completamento e nell’ampliamento di edifici religiosi in città e in provincia: la facciata della parrocchiale di Alzano Lombardo, il sagrato e il portico della parrocchiale di Clusone, i restauri della Casa dell'Arciprete e del convento di Sant'Agostino, la ricomposizione del battistero di Santa Maria Maggiore. Non solo, fu tra i primi a portare a Bergamo lo stile Liberty in edifici come la Casa Paleni e il Ristorante Belvedere.

La casa che stai ammirando era l’abitazione dell’architetto Muzio, da lui stesso progettata nel 1902 e arricchita da raffinati elementi Liberty. Il fulcro visivo di Villa Muzio non è la facciata, ma uno degli angoli che all’interno corrisponde al vano scale e all’esterno diventa elemento decorativo con la sua forma cilindrica, la copertura poligonale e la decorazione pittorica. La figura femminile affrescata accoglie gli ospiti che entrano dal cancello pedonale. Motivi floreali, in armonia con la natura circostante, sono presenti nel sottogronda, sugli archi delle finestre e sulla bella cancellata.


Continua

Virginio Muzio fu un architetto bergamasco molto attivo a fine Ottocento soprattutto nel restauro, nel completamento e nell’ampliamento di edifici religiosi in città e in provincia: la facciata della parrocchiale di Alzano Lombardo, il sagrato e il portico della parrocchiale di Clusone, i restauri della Casa dell'Arciprete e del convento di Sant'Agostino, la ricomposizione del battistero di Santa Maria Maggiore. Non solo, fu tra i primi a portare a Bergamo lo stile Liberty in edifici come la Casa Paleni e il Ristorante Belvedere.

La casa che stai ammirando era l’abitazione dell’architetto Muzio, da lui stesso progettata nel 1902 e arricchita da raffinati elementi Liberty. Il fulcro visivo di Villa Muzio non è la facciata, ma uno degli angoli che all’interno corrisponde al vano scale e all’esterno diventa elemento decorativo con la sua forma cilindrica, la copertura poligonale e la decorazione pittorica. La figura femminile affrescata accoglie gli ospiti che entrano dal cancello pedonale. Motivi floreali, in armonia con la natura circostante, sono presenti nel sottogronda, sugli archi delle finestre e sulla bella cancellata.


Da non perdere nei dintorni

Funicolare S. Vigilio
Porta sant'Alessandro

L’Atelier di Rita Patelli

Casa vacanze Ca' Donizetti

LA MARIANNA

A Casa Mia

CAMPANELLA

  • +39035232487
  • Bergamo
    Piazza Mascheroni 4

Laderouge Michela Del Rosso

Relais San Lorenzo

IL DUCALE

Polveriera veneziana

Fumagalli città alta