Rifugio Ostello Al Curò

Rifugio Ostello Al Curò

Descrizione

Nato nel 2013, in occasione del 140° anniversario della nascita della sezione Locatelli del Club Alpino Italiano, il Rifugio Ostello al Curò è un rifugio un po’ particolare: ospita a quasi 2000m d’altezza stanze da 4 e 6 posti letto per un totale di 26 posti, tutte dotate di bagno privato e realizzate con rivestimenti in rovere massello e riscaldamento a pannelli.

A 1895 m, è la struttura ideale per chi vuole concedersi una mini vacanza in alta quota ma non è abituato alle mega camerate dei rifugi. Ideato per ospitare gruppi di studenti o seminari di studio.

È un ostello tecnologico, è dotato di tutta la strumentazione necessaria per gruppi di studio e ricerca: dal videoproiettore al Wi-Fi, senza dimenticare la biblioteca e la sala conferenze al piano superiore.

Raggiungibile da Valbondione in 2 ore e 30 minuti percorrendo il sentiero 305: dopo un breve tratto su asfalto, si prende la mulattiera che si snoda tra i boschi. Da Valbondione il percorso è agibile anche per gli amanti delle due ruote. Un po’ più lunga la salita da Lizzola, che permette di arrivare al rifugio in 3h percorrendo il sentiero 306.  Oltre alle classiche escursioni sul Coca, Recastello, Monte Gleno e Torena, si può proseguire per il Rifugio Coca sul sentiero 303, per il Passo Manina (sentiero 304), il Passo di Caronella (sentiero 308) e il Tagliaferri (sentiero 321).

Posizione ideale per andare ad ammirare le cascate del Serio, le più alte d’Italia.

 


Continua

Nato nel 2013, in occasione del 140° anniversario della nascita della sezione Locatelli del Club Alpino Italiano, il Rifugio Ostello al Curò è un rifugio un po’ particolare: ospita a quasi 2000m d’altezza stanze da 4 e 6 posti letto per un totale di 26 posti, tutte dotate di bagno privato e realizzate con rivestimenti in rovere massello e riscaldamento a pannelli.

A 1895 m, è la struttura ideale per chi vuole concedersi una mini vacanza in alta quota ma non è abituato alle mega camerate dei rifugi. Ideato per ospitare gruppi di studenti o seminari di studio.

È un ostello tecnologico, è dotato di tutta la strumentazione necessaria per gruppi di studio e ricerca: dal videoproiettore al Wi-Fi, senza dimenticare la biblioteca e la sala conferenze al piano superiore.

Raggiungibile da Valbondione in 2 ore e 30 minuti percorrendo il sentiero 305: dopo un breve tratto su asfalto, si prende la mulattiera che si snoda tra i boschi. Da Valbondione il percorso è agibile anche per gli amanti delle due ruote. Un po’ più lunga la salita da Lizzola, che permette di arrivare al rifugio in 3h percorrendo il sentiero 306.  Oltre alle classiche escursioni sul Coca, Recastello, Monte Gleno e Torena, si può proseguire per il Rifugio Coca sul sentiero 303, per il Passo Manina (sentiero 304), il Passo di Caronella (sentiero 308) e il Tagliaferri (sentiero 321).

Posizione ideale per andare ad ammirare le cascate del Serio, le più alte d’Italia.

 


  • +39034644076

Hai bisogno di aiuto?

X

Contattaci su WhatsApp!