Bergamo, la meraviglia a un passo da EXPO.

Ricchissime sono le testimonianze riguardanti il condottiero Bartolomeo Colleoni, che fu anche comandante degli eserciti di Venezia.

Nella pianura bergamasca sorgono il castello dove nacque, a Solza, e quello di Malpaga, che egli trasformò in potente baluardo per controllare il confine dello Stato di Milano, lungo l’Adda, e quindi in splendida residenza una volta lasciate le armi.

Ma è a Bergamo, nel cuore dell’antica città sul colle, che si trova la tomba, più nota come Cappella Colleoni, dove ora si trova anche la tomba della figlia Medea. La Cappella è una delle testimonianze più note e celebri del Rinascimento lombardo.

Non molto lontano, lungo un’antica via detta Corsarola e ora dedicata a Bartolomeo Colleoni, si trova la casa che il condottiero adattò a propria dimora.

Hai bisogno di aiuto?

X

Contattaci su WhatsApp!