RIFUGIO LAGHI GEMELLI

Description

Situato a 1968m, nella piana dell’omonimo bacino artificiale in cui sono stati unificati i due laghi alpini originari, all’ombra del Pizzo del Becco.

Consigliatissimo per la cucina dello chef Stefano Brignoli che nel 2017 si è aggiudicato il primo premio del concorso “A tavola in rifugio” con il piatto “pasta al paruk con salsa allo strachitunt”, ovvero pasta verde con spinacio selvatico d’alpeggio e salsa di formaggio erborinato della Val Taleggio.

Ottimo punto di partenza per moltissime escursioni in alta quota, una su tutte: il giro dei numerosissimi laghi alpini. È d’obbligo una sosta sulla riva di uno specchio alpino durante le calde giornate estive. Il Lago Colombo e il Casere sono meta di numerosi pescatori.

Il Rifugio Laghi Gemelli rappresenta la prima tappa del Sentiero delle Orobie orientali ad anello: da qui si può proseguire per il rifugio Calvi in 4 ore, lungo il sentiero 213.

L’accesso più veloce è dalla Val Brembana: prendendo il sentiero 215 si arriva in 2 ore partendo dalla Baita di Mezzeno, sopra Roncobello; si impiegano 3 ore partendo da Carona, seguendo il sentiero 211 e 3 ore e mezza sul sentiero 212 partendo da Branzi.

C’è anche chi arriva da Valcanale, in 4 ore seguendo il sentiero 216, o da Valgoglio in 5 ore per la Valsanguigno sul sentiero 232.

 


Continuer

Situato a 1968m, nella piana dell’omonimo bacino artificiale in cui sono stati unificati i due laghi alpini originari, all’ombra del Pizzo del Becco.

Consigliatissimo per la cucina dello chef Stefano Brignoli che nel 2017 si è aggiudicato il primo premio del concorso “A tavola in rifugio” con il piatto “pasta al paruk con salsa allo strachitunt”, ovvero pasta verde con spinacio selvatico d’alpeggio e salsa di formaggio erborinato della Val Taleggio.

Ottimo punto di partenza per moltissime escursioni in alta quota, una su tutte: il giro dei numerosissimi laghi alpini. È d’obbligo una sosta sulla riva di uno specchio alpino durante le calde giornate estive. Il Lago Colombo e il Casere sono meta di numerosi pescatori.

Il Rifugio Laghi Gemelli rappresenta la prima tappa del Sentiero delle Orobie orientali ad anello: da qui si può proseguire per il rifugio Calvi in 4 ore, lungo il sentiero 213.

L’accesso più veloce è dalla Val Brembana: prendendo il sentiero 215 si arriva in 2 ore partendo dalla Baita di Mezzeno, sopra Roncobello; si impiegano 3 ore partendo da Carona, seguendo il sentiero 211 e 3 ore e mezza sul sentiero 212 partendo da Branzi.

C’è anche chi arriva da Valcanale, in 4 ore seguendo il sentiero 216, o da Valgoglio in 5 ore per la Valsanguigno sul sentiero 232.