il maialino di giò

il maialino di giò

Descripción

Amiamo la terra ed i suoi prodotti. Conoscere, curare, crescere, è valorizzare è beneficiare della vita: è scoprire la tradizione coniugata alla qualità; è ricercatezza tra antiche pietre e ombreggiati portici; è vivere un'esperienza di sapori odori e profumi; è vivere un'esperienza di qualità garantita proveniente dai nostri allevamenti e da fornitori consci che la salute umana è strettamente legata alla sanità del prodotto e dell’animale; è selezione tra 70 etichette di rossi bianchi bollicine birre artigianali in abbinamento con taglieri o panini.


Ci trovate sotto i portici nell’antica piazza Pontida, costituiscono un’eccezione nella storia urbanistica cittadina, così edificata nel 1448, ‘porticus seu volte’, in pietra e aperto al pubblico passaggio della città di Bassa di Bergamo. Antico crocevia di cose e uomini, nel 1483 il vexiano Marin Sanudo così la descrive;

« De la banda de Milan è il Borgo bellissimo, tuto murado et quadro con fossi atorno di aqua del Serio e li passa per mexo, a quattro porte (porta Broseta, porta Osio, porta Colognola e porta Cologno) et ponti levadori con toresini et 4 spiciali (ospedali), cossa incredibile con strade et case: adeo par cità».

La grande piazza era soprattutto sede di commerci e mercati, Elia Fornoni sostiene che ‹Somiglia più a un grande Bazar che a una vera piazza. Le gronde delle case sporgono enormemente dalla linea delle stesse, destinate a coprire quale tettoia i numerosi ballatoi di legno riservati alla mostra delle merci nei sottoposti negozi›

Continuar

Amiamo la terra ed i suoi prodotti. Conoscere, curare, crescere, è valorizzare è beneficiare della vita: è scoprire la tradizione coniugata alla qualità; è ricercatezza tra antiche pietre e ombreggiati portici; è vivere un'esperienza di sapori odori e profumi; è vivere un'esperienza di qualità garantita proveniente dai nostri allevamenti e da fornitori consci che la salute umana è strettamente legata alla sanità del prodotto e dell’animale; è selezione tra 70 etichette di rossi bianchi bollicine birre artigianali in abbinamento con taglieri o panini.


Ci trovate sotto i portici nell’antica piazza Pontida, costituiscono un’eccezione nella storia urbanistica cittadina, così edificata nel 1448, ‘porticus seu volte’, in pietra e aperto al pubblico passaggio della città di Bassa di Bergamo. Antico crocevia di cose e uomini, nel 1483 il vexiano Marin Sanudo così la descrive;

« De la banda de Milan è il Borgo bellissimo, tuto murado et quadro con fossi atorno di aqua del Serio e li passa per mexo, a quattro porte (porta Broseta, porta Osio, porta Colognola e porta Cologno) et ponti levadori con toresini et 4 spiciali (ospedali), cossa incredibile con strade et case: adeo par cità».

La grande piazza era soprattutto sede di commerci e mercati, Elia Fornoni sostiene che ‹Somiglia più a un grande Bazar che a una vera piazza. Le gronde delle case sporgono enormemente dalla linea delle stesse, destinate a coprire quale tettoia i numerosi ballatoi di legno riservati alla mostra delle merci nei sottoposti negozi›

Notas

vendita al dettaglio e asporto

Lo más destacado en los alrededores

¿Necesitas ayuda?

X

¡Contáctanos en WhatsApp!