Luce dei miei occhi, musica per le mie orecchie. Bergamo, a maggio, è così, bella da vedere e sorprendentemente piacevole da ascoltare. Ti basta fare un giro per essere rapito dalla melodia che si diffonde nelle sue strade. È il richiamo irresistibile di Pianocity Bergamo, una splendida iniziativa che si rifà agli Street Pianos, i pianoforti di strada pronti per essere suonati da chiunque lo desideri.

La Città dei Mille, per un mese, è anche la città dei pianoforti. Cercali, sono sei, dislocati in punti strategici del centro: in Città Bassa presso la Stazione Ferroviaria, Piazza Pontida e Quadriportico del Sentierone, in Città Alta presso Piazza Vecchia, Funicolare di Bergamo Alta e via Bartolomeo Colleoni. Per essere parte dell’evento, ascolta e regala applausi a quanti si alternerannoai tasti. E se lo desideri, “Play me. I’m yours”, lo dice la scritta che accompagna ogni strumento. Non serve essere Beethoven per suonare, la musica appartiene a chi la ama e la condivide.

Sei hai la fortuna di essere in città durante i fine settimana del 16-17 e 23-24 maggio, potrai assistere ai concerti “diffusi” degli alunni del Conservatorio che suoneranno in contemporanea i pianoforti. Se poi sei un viaggiatore attento e curioso che ama scoprire gli angoli più segreti delle città, ti consigliamo gli House Concert. Le case aprono al pubblico i loro salotti per piccoli concerti e tu potrai assistere a questi eventi unici. Registrati su www.bergamofestival.it e scegli quello che preferisci.