Raffaello e l’eco del mito
La mostra dell’anno è a Bergamo.

Con grande orgoglio la città di Bergamo ospita la più importante mostra del 2018.

Fondazione Accademia Carrara in collaborazione con GAMeC presentano “Raffaello e l’eco del mito”: una imperdibile esposizione dedicata al mito raffaellesco.

La mostra apre i battenti il 27 gennaio negli spazi espositivi di GAMeC - Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea e si potrà visitare fino al 6 maggio.

Emozionati di fronte alle grandi opere del maestro urbinate, vivi in prima persona la loro intramontabile bellezza e scopri i capolavori di altri grandissimi artisti, provenienti dai maggiori musei di tutto il mondo che hanno contribuito ad accrescere il mito raffaellesco.

A distanza di 500 anni dalla sua morte, il grande maestro continua a essere fonte di ispirazione e di meraviglia…

La mostra è un invito al viaggio tra più di 60 grandi opere d’arte: punto di partenza il San Sebastiano, capolavoro giovanile di Raffaello, custodito in Accademia Carrara.
Tredici i capolavori di Raffaello esposti e per la prima volta riunite le componenti della Pala Colonna e della Pala del Beato Nicola da Tolentino.
Un’intera sezione dedicata all’ambiente culturale in cui sviluppò il suo talento, con attenzione alla corte dei Montefeltro, all’opera del padre Giovanni Santi, capo di una bottega molto attiva, di Perugino, Signorelli e Pintoricchio.
Il San Sebastiano dialoga poi con altri dipinti.
Alcuni testimoni: il Ritratto d’uomo del fiammingo Memling, il San Sebastiano di Pietro de Saliba, i due Ritratto di Giovane come San Sebastiano di Boltraffio e di D’Oggiono, allievi di Leonardo.
Una sezione consacrata alla fortuna di Raffaello nel primo Ottocento: in mostra La Fornarina in prestito dalle Gallerie Nazionali di Arte Antica di Roma, le opere di Sogni, Gandolfi, Schiavoni e Mussini.
Infine il fascino del mito raffaellesco nel Novecento fino ai giorni nostri. Citazioni, tributi e rivisitazioni di De Chirico, Picasso con un prestito dalla pinacoteca di Brera. Ontani, Mariani, Christo, Vezzoli e Paolini.
..e se fossi tu il prossimo mito?
Lasciati ispirare dal grande Raffaello e racconta "la bellezza" che incontri, condividi il lato estetico del tuo mondo, le opere d’arte intorno a te partecipando al concorso #fattoreR.
Se saprai essere unico e originale, un'esperienza esclusiva può essere tua! In palio 5 weekend a #Bergamo, l'accesso al workshop museo 4.0, alla grande mostra, oltre 50 cataloghi Raffaello e l'eco del mito e altri premi esclusivi.
E se vuoi regalarti un’esperienza speciale nel segno di Raffaello, non perdere le offerte speciali “Raffaello e l’aperitivo ad arte” e “Raffaello e cena gourmet” “Raffaello e visita della città”