Le storie di Botticelli – Tra Boston e Bergamo

Descrizione

Il grande autunno di Bergamo torna anche quest’anno a stupire con un raffinato focus espositivo che Accademia Carrara dedica al grande maestro rinascimentale Botticelli. 

Al centro due opere della maturità dell’artista: La “Storia di Virginia Romana” e la “Storia di Lucrezia” due dipinti su tavola che legano l’Accademia Carrara all’Isabella Stewart Gardner Museum di Boston.


Insieme a queste tavole altri due dipinti del maestro conservati nelle collezioni della Carrara, ai quali si accostano altre opere di altissimo livello dedicate all’esplorazione dell’universo pittorico e del contesto artistico rinascimentale italiano.

Gli altri due dipinti in mostra sono il Ritratto di Giuliano de'Medici e il Vir dolorum. Entrambe fanno parte della collezione della Carrara grazie alla donazione di Giovanni Morelli.


Il Ritratto di Giuliano, sarà accostato al busto in marmo che lo raffigura e che proviene dal Museo del Bargello di Firenze e dal testo di Paolo Giovio, Elogia virorum bellica virtute illustrium (Basilea, 1575).

Il Vir dolorum sarà affiancato al Crocifisso del Museo dell'Opera del Duomo di Prato.

 

Orari
9.30 – 17.30
ultimo ingresso:
Individuali 16.30

 

APERTURE SERALI
26 ottobre
30 novembre
28 dicembre
11 gennaio

 

9.30 – 22.00
ultimo ingresso:
Individuali 21.00

Chiuso il martedì

 

Maggiori informazioni:

www.lestoriedibotticelli.it


Continua

Il grande autunno di Bergamo torna anche quest’anno a stupire con un raffinato focus espositivo che Accademia Carrara dedica al grande maestro rinascimentale Botticelli. 

Al centro due opere della maturità dell’artista: La “Storia di Virginia Romana” e la “Storia di Lucrezia” due dipinti su tavola che legano l’Accademia Carrara all’Isabella Stewart Gardner Museum di Boston.


Insieme a queste tavole altri due dipinti del maestro conservati nelle collezioni della Carrara, ai quali si accostano altre opere di altissimo livello dedicate all’esplorazione dell’universo pittorico e del contesto artistico rinascimentale italiano.

Gli altri due dipinti in mostra sono il Ritratto di Giuliano de'Medici e il Vir dolorum. Entrambe fanno parte della collezione della Carrara grazie alla donazione di Giovanni Morelli.


Il Ritratto di Giuliano, sarà accostato al busto in marmo che lo raffigura e che proviene dal Museo del Bargello di Firenze e dal testo di Paolo Giovio, Elogia virorum bellica virtute illustrium (Basilea, 1575).

Il Vir dolorum sarà affiancato al Crocifisso del Museo dell'Opera del Duomo di Prato.

 

Orari
9.30 – 17.30
ultimo ingresso:
Individuali 16.30

 

APERTURE SERALI
26 ottobre
30 novembre
28 dicembre
11 gennaio

 

9.30 – 22.00
ultimo ingresso:
Individuali 21.00

Chiuso il martedì

 

Maggiori informazioni:

www.lestoriedibotticelli.it