Villa Bracciano

Descrizione

Situata all’incrocio tra via Statuto e via Nullo, Villa Bracciano fu tra le prime eleganti abitazioni che sorsero a inizio novecento nel quartiere residenziale di S. Lucia.
Venne infatti costruita intorno al 1906 su progetto dell’architetto Luigi Bergonzo (padre di Alziro Bergonzo, anch’egli importante architetto bergamasco).
La torretta d’angolo e le sue decorazioni attirano ancora oggi l’attenzione dei passanti, invitati ad osservarne i particolari. Sotto la gronda del tetto una fascia affrescata con motivi floreali corre lungo tutto il perimetro della casa. Lesene, motivi floreali e putti neocinquecenteschi circondano le finestre in una composizione continua.
Avrai sicuramente notato la scritta “labor omnia vincit”, tratta dalle Georgiche di Virgilio.


Continua

Situata all’incrocio tra via Statuto e via Nullo, Villa Bracciano fu tra le prime eleganti abitazioni che sorsero a inizio novecento nel quartiere residenziale di S. Lucia.
Venne infatti costruita intorno al 1906 su progetto dell’architetto Luigi Bergonzo (padre di Alziro Bergonzo, anch’egli importante architetto bergamasco).
La torretta d’angolo e le sue decorazioni attirano ancora oggi l’attenzione dei passanti, invitati ad osservarne i particolari. Sotto la gronda del tetto una fascia affrescata con motivi floreali corre lungo tutto il perimetro della casa. Lesene, motivi floreali e putti neocinquecenteschi circondano le finestre in una composizione continua.
Avrai sicuramente notato la scritta “labor omnia vincit”, tratta dalle Georgiche di Virgilio.